Cosa facciamo

ASSOCIAZIONE “via MONTEREALE”

Dal 1999 l’Associazione “via Montereale”, nata per sensibilizzare alla cultura della diversità, promuove incontri con autori dei paesi lontani e progetti per approfondire culture e loro caratteristiche. Si propone anche di diffondere la conoscenza e il dialogo fra le persone che abbiano in sé una diversità, considerata quest’ultima come ricchezza. In questa ottica promuove iniziative e progetti legati ai metodi d’avanguardia per il recupero dell’handicap, come ad esempio gli scritti di alcuni ragazzi impegnati nella Comunicazione Facilitata (CF). Edita una collana di Quaderni legata inizialmente alla capacità di Scilla Raffin (autrice del volume “Le parole del silenzio” giunto alla terza edizione e scritto con il metodo della Comunicazione Facilitata) di esprimersi in maniera non verbale, a conforto dell’idea che non è detto che chi non parla non abbia qualcosa da dire ed integrati successivamente con altri Quaderni contenenti inediti gentilmente concessi dagli autori ospiti. Nel 2002 ha avviato per la prima volta in Regione Friuli Venezia Giulia Corsi per la formazione per Facilitatori, così chiamati gli operatori capaci di seguire i ragazzi con la Comunicazione Facilitata. Tra i vari progetti va sottolineato quello dedicato al popolo Tuareg (a Pordenone esiste l’unica comunità in Italia). Esso prevede una mostra itinerante (che va oltre l’apporto esclusivamente fotografico) ed un Quaderno intitolato “Tuareg, gli uomini blu del deserto”. Lo scopo è altresì quello di raccogliere fondi per la costruzione e il funzionamento di una scuola primaria e la realizzazione (già avvenuta) di 16 pozzi d’acqua nel Niger con la collaborazione della Regione Friuli Venezia Giulia e il Comune di Pordenone. L’Associazione ha inoltre istituito il “Centro per la salvaguardia e la conservazione del patrimonio culturale Tuareg. Altri progetti sono legati alla conoscenza delle culture dell’Armenia e del Popolo Curdo. Ha fatto conoscere i Mapuche del Cile, il lavoro sull’emancipazione delle donne indiane con la presenza a Pordenone della scrittrice Urvashi Butalia Ha ospitato il giapponese Masaru Emoto e Folco Quilici. Da alcuni anni edita un foglio distribuito in tutta Italia intitolato CICORIA in onore di Reiner Maria Rilke. All’Associazione “via Montereale” è possibile devolvere il 5 per mille con il codice

01384180939

Per informazioni e iscrizioni rivolgersi al numero 0434 363255

E-mail: viam.cultdivers@tin.it – www.viamontereale.org