Luglio 2019

di Ludovica Cantarutti

1999 -2019 

Vent’anni dell’Associzione “via Monterale”

Un’idea nata dall’amore 

Era febbraio, quell’anno 1999, quando il notaio ha sancito la nascita della nostra Associazione. La spinta a questa avventura è venuta dall’esperienza profonda e totalizzante portata parzialmente a compimento dal 1974 nei confronti di mia figlia Scilla che aveva richiesto tutta una serie di valori, senso etico e creatività nelle azioni di recupero della sua vita che trovavo un patrimonio da non disperdere. Un’esperienza così istruttiva e ricca da spingere ad una urgente testimonianza diretta. Così abbiamo scelto di dare il nostro contributo alla conoscenza e sensibilizzazione delle culture lontane che meglio rappresentano la diversità, la paura, l’inquietudine del rapportarsi a persone che non sono e non la pensano come noi. Era impellente, invece, cedere ad un nuovo entusiasmo che ci facesse capire come la diversità fosse ricchezza e quanto la paura non potesse avere nessuna o quasi motivazione per una qualsiasi incertezza. Aprire un po’ la mente, in altre parole, per stare meglio con noi stessi e con tutti gli altri.