VINCITRICE DEL PREMIO INTERNAZIONALE MIRELLA GALLETTI PER LA CINEMATOGRAFIA CURDA

MIZGIN MUJDE ARSLAN

E’ la giovane regista e produttrice turca Mizgin Mujde Arslan la vincitrice del Premio Internazionale “Mirella Galletti” per la cinematografia curda voluto dall’Associazione “via Montereale” ed assegnato il 20 maggio scorso a chiusura della Quarta edizione del Festival “Curdi tra noi” che si svolge a Pordenone.

Mizgin, nata nel villaggio di Mardin (Turchia) l’8 giugno 1981, ha studiato alla Dicle University Biology Department di Istanbul e conseguito la laurea MA (master of art) all’Università di Marmara nella Facoltà di Comunicazione (Dipartimento di Cinema). Ha lavorato come giornalista nella Dicle News Agency e per i giornali turchi “Yedinci Gündem” e “Gündem”. Ha scritto molti saggi sulla cultura e il cinema che sono stati pubblicati in diverse riviste e giornali del suo Paese. Fino ad oggi ha diretto, realizzato e prodotto una decina fra cortometraggi e documentari.

Attualmente vive a Londra e sta lavorando sull’approfondimento di alcuni aspetti della storia curda. Ha contribuito sia al cinema curdo che turco. Nel 2009 è diventata l’editore del primo libro sul cinema curdo. Il libro, “Cinema curdo: mancanza di radici, confini emorte”. 

 

kuma-kameramizgin

P1030902

Un momento della premiazione della regista curda
da sinistra a destra Mizgin Mujde Arslan, la presidente della giuria del Premio Galletti Serena Galletti e, ultima a destra Ludovica Cantarutti